Ecco alcune recensioni sul primo ebook di
ricette composte da soli cibi antinfiammatori!

Ringrazio di cuore tutti gli acquirenti di questo libro digitale che si sono resi disponibili a lasciare una recensione. Grazie di cuore a tutti, state contribuendo a migliorare la salute di tantissime persone! "
Dr. Ft. Antonio Sacchiero e lo staff Connettis®.

11 risposte a “Recensioni 40 Ricette Antinfiammatorie”

  1. Mauro ha detto:

    Buongiorno Antonio,
    riguardo alla dieta ho preso spunto per alcuni piatti, altri invece a base di panna non fanno per me. Anche la carne non rientra nei miei alimenti quindi faccio difficoltà ad introdurla, anche se ho provato ad utilizzare il petto di pollo. Devo dire che adesso è entrato nei miei piatti preferiti le PATATINE di CAVOLO, queste sono fantastiche. Ho introdotto nella alimentazione l’uso del cacao in quanto ha delle ottime qualità alimentari. Nella mia alimentazione avevo ridotto l’utilizzo di prodotti che contengono il glutine, non li avevo eliminati completamente e questo mi aveva già dato riscontri positivi.
    Nel frattempo continuo il trattamento agli acufeni che sembrano non essere sensibili al trattamento.
    Un saluto, a presto.

  2. Lorenzo ha detto:

    La maggior parte delle ricette sono di facile preparazione e molto salutari.Io in un mese e mezzo ho perso qualche chilo il che fa si che tutto l’organismo ne benefici.

  3. Alberto Milesi ha detto:

    Consiglio vivamente a tutti di provare le ricette del dottor Sacchiero!
    Ma non soltanto quelle descritte nell’E-Book: fate un salto a conoscerlo e, se seguirete i suoi consigli alimentari, indipendentemente dalla patologia di cui soffriate,vi cambierà la vita!
    Provare per credere!!

  4. Patrizia ha detto:

    Ringrazio il dottor Sacchiero, perché grazie alle sue conoscenze e alla sua determinazione di far conoscere il suo metodo sempre a più persone….è arrivato anche nella mia vita …devo dire casualmente, mentre navigavo in internet cercando altre cose. Ho impiegato pochi giorni a decidere di rivolgermi a lui, perché non sapevo più come fare per guarire da un mal di testa definito cronico dai neurologi che mi avevano visitato, e da dolori quasi sempre continui nella parte alta del collo e della schiena. Ho provato massaggi, tecar, calmanti , visite a non finire ,antinfiammatori e psicofarmaci che ho quasi subito buttato via, per via degli effetti collaterali intollerabili ( l’ultimo neurologo che mi ha visitato me li aveva consigliati dicendomi che era l’unico rimedio adottato dai medici oggi, per alleviare chi soffre di mal di testa.) Insomma per abbreviare ho iniziato a trattare il mio collo e anche la parte alta della nuca come il dottore mi aveva insegnato nel suo video e dopo circa tre settimane in cui i dolori si sono accentuati ho incominciato a stare bene e incredibilmente il mal di testa è sparito. Ora mi sento molto meglio…e ringrazio Dio che quando non sai più cosa fare mette sulla tua strada delle persone sapienti e meravigliose come il dottor Sacchiero. Grazie dottore per condividere con chi sta male i tuoi rimedi.

  5. Rosella Grano ha detto:

    Ho acquistato il libro di ricette ed il metodo Connettis per la gastrite e reflusso gastroesofageo, perchè soffrivo di una brutta gastrite nervosa: ho modificato la dieta seguendo tutte le indicazioni, e sto eseguendo il trattamento tre volte a settimana e STO MEGLIO !!!
    Il tipo di alimentazione suggerita dal Dr. Sacchiero, ed il suo Metodo Connettis, FUNZIONANO.

  6. Michele Prato ha detto:

    Con le ricette antinfiammatorie del dottor Sacchiero ho notato, con grande soddisfazione, un miglioramento psico-fisico globale della mia persona. Eliminando quasi del tutto i carboidrati, ho eliminato quel senso di gonfiore e ottenuto un buon calo di peso. Del ricettario, ho apprezzato i vari ingredienti e soprattutto l’olio di cocco, valido per cucinare, leggero e antiossidante per tutti i cibi che ne vengono a contatto. Il libro lo suggerisco per la semplicità e varietà delle ricette.

  7. Giovanna Cecchini ha detto:

    Ho acquistato l’avocado e mio marito ha detto che non gli piace. La mousse di baccalà è una buona idea. Per il resto è difficile togliergli il cucchiaio dalle mani, dato che ha sempre cucinato lui ed è abitudinario e tradizionalista. Vorrei stampare il libro ma 188 pagine con la stampante di casa sono troppe. Suggerirei di evitare la ripetizione delle proprietà degli alimenti a fine di ogni ricetta. Magari un glossario a fondo libro ci farebbe risparmiare qualche pagina di stampa.

  8. Elena ha detto:

    Ottime le regole alimentari antinfiammatorie
    Notevoli vantaggi a livello generale

  9. sabrina ha detto:

    sto diminuendo assunzione di carboidrati tipo grano patate mais e assumendo quinoa e grano saraceno, sto realizzando alcune ricette e per il momento ho minor gonfiore alla pancia

  10. Riolfo Stefano ha detto:

    Il mio parere è senz’altro positivo per le ricette che ho preparato e gustato da quando ho acquistato l’e-book. Devo segnalare notevoli benefici nel funzionamento del mio apparato intestinale anche se, obiettivamente, devo precisare che ho iniziato a nutrirmi in modo più sano ed appropriato, in tempi precedenti l’acquisto dell’e-book, ma sempre seguendo le indicazioni nutrizionali del dottor Sacchiero, fornitemi con l’acquisto del metodo Connettis per la colite. Secondo me il libro “40 ricette antinfiammatorie” è completo ed esauriente e mi sento di consigliarlo per aver sperimentato i benefici derivanti dall’alimentazione descritta nelle ricette.
    Stefano Riolfo.

  11. Giusy ha detto:

    Buongiorno Dottore,
    volevo risponderle per quanto riguarda il suo libro di ricette che ho acquistato. Mi dispiace doverle dire che, ho tentato di cominciare l’alimentazione dal lei suggerita ma , purtroppo non sono potuta andare avanti molto e le spiego il motivo. Il problema è che le ricette, per la maggior parte, contengono molte verdure e, sia mia marito che mia suocera hanno grossi problemi con le verdure e quindi le devono limitare, e questa cosa vale anche un po per mia figlia.
    Mio figlio poi, che ha 15 anni, mangia pochissima verdura, anzi direi quasi nulla. Lei capisce quindi che sarei l’unica a poter seguire le sue ricette. Ho avuto modo fino ad ora di provarne alcune e non le trovo affatto male, solo che non possiamo metterci a tavola con piatti tutti differenti.
    Mi dispiace molto non poterle dire quello che vorrebbe, e mi dispiace anche non poter seguire la sua dieta rigorosamente ma, di sicuro,ogni tanto, durante la settimana, inserirò qualche piatto dei suoi nella nostra alimentazione.
    La ringrazio ancora di cuore per tutte le sue attenzioni e per aver risolto il problema dei miei piedi.
    Cordiali saluti.
    D’aietti Brigida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *